Giacomo BALLA

(Torino 1871 – Roma 1958)


Linee di velocita’ + Vortice+ Cielo,1914 ca.


Inchiostro bruno e acquerello su carta
cm 19 x 27,1
Firmato e dedicato in basso a destra, in stampatello, a china: A VIRGILIO MARCHI BALLA


Provenienza: Virgilio Marchi, Giovanni Federici, Genova. Collezione privata


Autentiche: Elena Gigli 29 Ottobre 2002


Esposizioni:
Il Cairo, Galleria Horizon One Museo Mohamed Mahmoud Khalil, Dialogo tra Generazioni dal futurismo ai giorni nostri, 12 marzo - 12 aprile 2006;
Milano, Galleria ArteCentro, 12-29 Futur Balla, 6 novembre 20 dicembre 2008;
Milano, Galleria ArteCentro, Futurismo e Aeropittura, velocità e dinamismo dal Trentino alla Sicilia, febbraio-maggio 2009;

Description

L'opera in esame è molto vicina alla carta (misure identiche) dedicata a Marietta Angelini, la prima autrice futurista.
Con la presente certifico che il professor Fagiolo, studiando il "pendant" di questa Linea di velocità così scriveva: "Questo lavoro si inserisce all'interno della ricerca della linea dì velocità definita dal pittore sperimentalista 'base fondamentale delle mie forme pensiero'. Volta a volta, l'immagine sintetica e sferzante si unisce al cielo, al rumore, o al vortice come in questo caso".
Rispetto all'opera dedicata all'Angelini, Balla inserisce qui la forza dinamica del cielo.
L'opera è archiviata presso di me all'interno del capitolo 12 dedicato al Vortice (numero 25).

                                                                                                                                                                     Elena Gigli

Bibliografia:

Gioè (a cura di) Dialogo tra Generazioni dal futurismo ai giorni nostri, cat. Mostra (Il Cairo, Galleria Horizon One Museo Mohamed Mahmoud Khalil, Dialogo tra Generazioni dal futurismo ai giorni nostri, 12 marzo - 12 aprile 2006) pag. 21;

M. Fornaciari (a cura di) cat. Mostra, Milano, Galleria ArteCentro, Futurismo e Aeropittura, velocità e dinamismo dal Trentino alla Sicilia, febbraio-maggio 2009, pag. 16 n° 13;


 view