Aroldo BELLINI

Perugia 1902 – Roma 1984 


Nuotatore alla partenza, 1939


Bronzo patinato, h 39 cm


Provenienza:
Roma, collezione privata


Esposizioni:
Roma, III Quadriennale d’Arte Nazionale, Roma 1939;
Aroldo Bellini, Perugia, Museo dell’Accademia, 14 Luglio - 9 Ottobre 2016


Bibliografia:
Aroldo Bellini, mostra a cura di Barbara Tosti e introduzione di Antonio Paolucci, Fabrizio Fabbri Editore, 2016, pag 105

Descrizione

Aroldo Bellini nasce a Perugia nel 1902 dove frequenta i corsi dell'Accademia di Belle Arti e, a soli 18 anni, partecipa riscuotendo un grande successo alla Mostra d’arte moderna umbra tanto da essere definito “un ragazzo prodigio".
Scultore ispirato e coinvolto nella crescita storico culturale del nostro paese e capace di percepire ed interpretare le tendenze del suo periodo, dopo un percorso che lo porta sin dal 1922 a numerosi impegni istituzionali, nel 1931 si stabilisce definitivamente a Roma per seguire, fino al 1936 quello chesarà il suo più importante impegno e committenza: la realizzazione di 17 statue in marmo e 4 in bronzo per lo Stadio dei Marmi, tre bronzi per la Piscina del C.O.N.I. e due statue in marmo per lo Stadio di Tennis.
Alla III Quadriennale del 1939 espone due sculture, La Buona Terra e l’opera da noi presentata, Nuotatore.
In occasione dell'Esposizione universale del 1942, su commissione di Efisio Oppo, realizza nel 1940 la statua Ordine Sociale per il Palazzo della Civiltà Italiana dell'EUR.
Viene nominato accademico nazionale di San Luca, dell'Accademia Clementina di Bologna e dell' Accademia Pontificia del Pantheon.
Muore a Roma il 14 Ottobre 1984.


 view